Progetto San Lazzaro ex fienile

Intervento di riqualificazione nel bolognese: teconologia e tradizione

Quando la tradizione incontra l'efficienza energetica

Alle porte di Bologna nasce un complesso residenziale composto da 2 edifici dalle linee coloniche ed eleganti. Il progetto architettonico si basa su un risanamento conservativo di una ex stalla e fienile che si sposa perfettamente con il contesto circostante.

Il progetto

Il progetto si fonda su un approfondito studio preliminare sugli edifici dell’intorno in modo da assorbire, utilizzare e reinterpretare in chiave ecosostenibile e secondo i parametri della bioedilizia, le caratteristiche architettoniche e le linee progettuali tipiche della zona, per armonizzarsi con esse e con i caratteri tipologici del paesaggio.
 
La progettazione è stata inoltre improntata a principi di minimizzazione dell’impiego di risorse materiali non rinnovabili e di massimo riutilizzo delle risorse naturali impiegate nell’intervento.
Si è quindi scelto di riqualificare la zona realizzando così tre appartamenti all’interno di un edificio e due appartamenti nell’altro. L’obiettivo dell’Arch. Sarti, che ha realizzato il progetto, è stato quello di mantenere le linee dal sapore antico legandole all’elevata tecnologia dei materiali utilizzati per garantire il massimo risparmio energetico.

La scelta dei materiali utilizzati

Per la realizzazione dell’involucro sono stati scelti materiali altamente performanti ed ecompatibili; per questo motivo la scelta è ricaduta sui utilizzati i laterizi Wienerberger, in particolare il blocco portante Porotherm BIO PLAN 30-25/24,9.
Il successo di questo sistema in laterizio è decretato dalla combinazione della tecnologia della rettifica a quella, oggetto di un approfondito lavoro di ricerca e sviluppo di Wienerberger, dei setti sottili. Grazie alla rettifica è possibile realizzare giunti di malta di appena 1 mm, andando ad eliminare completamente il ponte termico della malta e incrementando le performance energetiche. Parallelamente, i setti sottili permettono di aumentare le file dei fori e la percentuale di foratura, migliorando quindi le prestazioni energetiche rispetto ad un normale laterizio.

Laterizio portante rettificato Porotherm BIO PLAN 30-25/24,9

Elevate prestazioni energetiche e acustiche, che grazie alla traspirabilità e alla inerzia termica garantiscono un eccellente comfort abitativo senza dimenticare la sostenibilità economica

I vantaggi della famiglia PLAN

Il miglioramento delle prestazioni energetiche dell’edificio garantisce al contempo un elevato comfort abitativo, ma il vantaggio è anche per chi realizza gli edifici. I tempi di posa, infatti, si riducono fino al 50% grazie al perfetto incastro dei blocchi e all’impiego della malta speciale Porotherm PLAN, che viene fornita insieme ai blocchi, è facilmente mescolabile con acqua all'interno di un normale secchio.
Questa innovativa malta permette di ridurre al minimo l’uso di silos, gru o betoniere consentendo di risparmiare sul consumo di acqua ed energia elettrica in cantiere. Inoltre, grazie ai giunti orizzontali di solo 1 mm, il consumo di malta si riduce del 90%, non ci sono sfridi e il cantiere risulta più pulito.
Inoltre, grazie all’ assistenza tecnica in cantiere dello staff Wienerberger, per l’impresa esecutrice è stato possibile realizzare con velocità e semplicità i due edifici. 

Scheda progetto

Proprietà: Vermiglia Immobiliare S.R.L.
Direttore dei Lavori: Ing. Claudio Camera Roda
Progettista: Arch. Sebastiano Sarti
Impresa esecutrice: Abita Costruzioni s.r.l.
Involucro: Muratura portante Porotherm BIO PLAN 30-25/24,9 di Wienerberger

Realizzazioni